Concessionario
Carte
Live
Poker
Promo
Info
Snai
SI
SI
SI
SI
888
SI
SI
SI
SI
William Hill
SI
SI
SI
SI
Eurobet
SI
SI
SI
SI
Back to top

La mano del morto di Wild Bill Hickok

James Butler Hickok in arte Wild BillJames Butler Hickok in arte Wild Bill è stato un personaggio leggendario del West e del gioco d'azzardo.
Soldato, pistolero, sceriffo, giocatore, cercatore d'oro, artista e chissà che cos'altro. Wild Bill Hickok ha vissuto intensamente entrando a far parte dei grandi miti del Far West.

Nato nell'Illinois il 27 maggio 1837, si trasferì giovanissimo a lavorare nelle ferrovie e nelle città di frontiera. Durante le guerre con gli Indiani si arruolò negli scout fino a finire nel leggendario settimo cavalleggeri del generale Custer.



Personaggio bizzarro ed originale diventò ben presto una leggenda del West grazie ai mezzi di comunicazione del tempo, che lo videro promotore di se stesso in interviste su diversi quotidiani dell'epoca che narravano le sue incredibili imprese. Difatti si scrivevano fiumi d'inchiostro sul suo conto, pare che uccise centinaia di uomini, ma come amava sottolineare lo stesso Wild Bill, "mai senza un buon motivo".
In realtà, la sua fama di pistolero iniziò in una piazza di Springfield nel 1865, quando Hickok freddò con un colpo al cuore David Tutt. I due ebbero a che dire durante una partita a carte e decisero di risolvere la disputa in un duello.

Un anno più tardi diventa vice sceriffo e nel 1969 sceriffo di Ellis County, ma per colpa dei suoi modi troppo sbrigativi, uccise due uomini che creavano problemi, gli stessi cittadini decisero di allontanarlo quindi venne trasferito in un altra città. Ma Wild Bill preferiva trascorrere le sue giornate al saloon giocando a poker. Anche qui uccise altri due uomini e lasciò la città per unirsi a Buffalo Bill Cody e partecipò al suo Wild West Show per un paio di anni.

Ma il mito indelebile di Wild Bill Hickok avviene il 2 agosto del 1876, mentre giocava a carte al Saloon Number Ten di Deadwood nel Dakota, quando fu ucciso da un colpo di pistola alla schiena sparatogli da Jack McCall per vendicare la morte del fratello.
Le carte che Wild Bill aveva in mano erano una doppia coppia di Assi e Otto tutti di seme nero (Asso e Otto di Fiori e Picche), che da allora presero il nome di "Dead Man's Hand" la mano del morto.

Nel Deadwood Museum è conservata la quinta carta originale della mano del morto, un cinque di Quadri. Ma su questa carta c'è un mistero, perchè dai verbali dell'epoca che furono trascritti durante il processo a McCall, un testimone dichiarò che la quinta carta di Wild Bill era un Jack di Quadri.

Guida Casino: 

Giochi a distanza Sale italiane

Casino online
Poker online
Scommesse Sportive
Bingo
Skill Games

 

Ultime Notizie Casino