Back to top

Impero dei Casino online

L'impero dei Casino onlineMarzo 2016. Si allarga sempre più il divario tra i Casino online e le Case da gioco tradizionali. L’accessibilità totale delle sale giochi a distanza è un valore aggiunto che i Casinò tradizionali non possono permettersi.
I moderni concessionari dell'azzardo non hanno orari di apertura e chiusura, sono sempre aperti!
Non sono solo questi i vantaggi dei Casino virtuali: sono più dinamici e convenienti per i giocatori, hanno costi di gestione più contenuti.

Per attirare nuovi clienti gli bastano poche centinaia di euro per attivare una campagna promozionale mirata sui social network e, se vogliono dare un tocco di adrenalina in più, gli basta aggiungere un nuovo bonus di benvenuto o un'intelligente promozione.

Completamente diversa la dinamica dei vecchi Casinò. Per attirare nuovi clienti devono mettere in moto una complessa e costosa macchina organizzativa per dar vita a spettacoli ed eventi degni di nota. Questo comporta spesso esborsi superiori alle entrate.

Più snelli e malleabili i primi, sempre più goffi e impacciati i secondi. Un lento ed inesorabile declino volto sempre a peggiorare salvo che non giunga presto il colpo vincente che inverta il trend ribassista delle vecchie sale da gioco. Per ironia della sorte, la speranza dei vecchi Casinò si è ridotta ad essere la stessa del giocatore incallito. Come quello di colui che si gioca tutto per sperare di azzeccare il colpo riparatore.

La fine dei Casino italiani non è colpa della recessione economica. Le Case da gioco hanno fatto il loro tempo e devono farsene una ragione. Lo dimostrano i bilanci dei quattro casino. Tutti in rosso e tutti con un calo degli introiti a fronte di grandi innovazioni e faraoniche ristrutturazioni, come gli 80 milioni di euro spesi per il rilancio del Casino di Saint Vincent. Mentre l’impero dei Casinò online prospera aumentando i suoi profitti di circa il 15% l’anno.

I vecchi Casinò sono dei splendidi musei del gioco d’azzardo. Luoghi magici, carichi di fascino superati per il giocatore del terzo millennio. Se un tempo si attendeva una settimana o mesi di lavoro per poi abbandonarsi qualche ora in compagnia del brivido del gioco, con l’aggravante di lunghi spostamenti in autovettura. Oggi, le moderne tecnologie ci consentono di avere le stesse emozioni in qualsiasi momento della giornata. Basta una connessione ad internet, un personal computer o un tablet o un comunissimo smarth phone per entrare in un Casino per svagarsi un po’.

Tutti i “vecchi” Casinò italiani sono in rosso. Il Casinò di Venezia è quello che sta peggio di tutti, negli ultimi cinque anni ha registrato un calo delle entrate di quasi il 39%.
Il palazzo in stile Liberty in corso degli Inglesi 18 di Sanremo, nello stesso periodo, ha perso oltre il 37%. In questa speciale classifica segue il Casinò di Campione d’Italia, che è passato dai 115 milioni di euro del 2010 ai 90 milioni del 2014.

L’Impero dei Casinò online cresce contro tutto e tutti. Inutile la guerra che le tante associazioni hanno intrapreso per fermare il ciclo dei giochi online. Gli intrattenimenti digitali rappresentano il presente e il futuro più prossimo delle scommesse.
Sono più discreti, si può giocare da ovunque senza essere disturbati. Più economici, si può giocare con solo 10 euro e beneficiare degli incalcolabili bonus e promozioni. Più onesti, gli organi di vigilanza verificano periodicamente che le piattaforme di gioco rispettano il regolare svolgimento del gioco. Inoltre, è impensabile che il gioco online alimenti il riciclaggio del denaro sporco, come invece avveniva nei vecchi Casinò e avviene in molte sale VLT.