Concessionario
Carte
Live
Poker
Promo
Info
Snai
SI
SI
SI
SI
888
SI
SI
SI
SI
William Hill
SI
SI
SI
SI
Eurobet
SI
SI
SI
SI
Back to top

Campione online denunciato per evasione

Novembre 2011. Una serie di operazioni finanziarie sospette inchiodano un giovane campione del poker online italiano.

Aveva lasciato il lavoro da qualche anno, ma il suo tenore di vita era molto alto. Appartamenti, belle auto di grossa cilindrata. Come poteva permettersi tutto questo un ragazzo di trentaquattro anni, oltretutto senza lavorare?

I militari della Guardia di Finanza hanno incominciato ad indagare. Il ragazzo era "a posto". Non trafficava droga, non frequentava "cattive compagnie". Eppure poteva permettersi una vita al di sopra delle sue possibilità. Conducendo un tenore di vita molto alto a fronte di bassi redditi dichiarati all'agenzia delle entrate.



Indagando sul giovane trentaquatrenne di Brissago Valtravaglia, un piccolo comune della Comunità Montana Valli del Verbano, nel Varesotto, che non arriva neppure a 1.300 abitanti. Le Fiamme Gialle scoprono che l'uomo è un accanito frequentatore di sale da poker online. Nelle quali spicca la sua grande abilità di pokerista. Difatti, controllando i tracciamenti delle transazioni bancarie, i militari scoprono che il ragazzo ha riscosso circa 6 milioni di euro di vincite in quattro anni di attività, giocando in un sito di poker non legale per il Monopolio di Stato italiano.

Scatta immediatamente la denuncia della Guardia di Finanza per doppio ipotesi di doppio reato, ossia evasione fiscale e gioco d'azzardo con un'operatore di gioco estero illegale.

In questi quattro anni, il campione di Poker online del Verbano, ha vinto tutti questi soldi senza mai dichiarare un centesimo. Dal 2007 si collegava regolarmente in questa poker room britannica e sfidava al tavolo da poker altri giocatori. La sua abilità con le carte gli ha permesso di abbandonare la sua professione di operaio e di dedicarsi esclusivamente al poker. Peccato che questo sito non fosse autorizzato da aams, quindi riceveva in nero tutte le sue vincite, scavalcando le leggi italiane e diventando di fatto un evasore fiscale.

Ha perso la partita contro la legge per eccessiva leggerezza, ma questo campione del poker online, potrà tranquillamente rifarsi giocando nelle sale o nei Casino legali AAMS. Guadagnandosi da vivere sempre giocando, ma stavolta dichiarando tutti gli introiti al fisco italiano e giocando nelle sale autorizzate.